Sotto il vestito niente

Un giallo ambientato nella “‘Milano da bere”. Un ranger americano ha una visione in cui sua sorella viene uccisa a forbiciate. Corre allora in Italia per verificare che lei sia ancora viva. Ma la sorella, che fa la fotomodella, è scomparsa. In compenso, il bel ragazzo conosce altre modelle, che lo aiuteranno nell’impressa di trovare la sorella, coinvolgendolo anche in qualche scenetta softcore. Pessima imitazione di Omicidio a luci rosse, che dalla prima all’ultima scena diventa un polpettone con quella giusta dose di eros e suspense che, in Italia, attirò anche un buon numero di spettatori al botteghino.