L’uomo in grigio

La ricca Calvert fa amicizia con la compagna di scuola povera Lockwood. Anni dopo la Lockwood ricambia la gentilezza cercando di rubarle il marito. Questo dramma in costume elaborato, raccontato in flashback, è piacevole e degno di nota per aver fatto una star di Mason (qui odioso marito della Calvert). Inizialmente distribuito in Usa con la durata di 93 minuti.

La ragazza con il bastone

Una ragazza poliomielitica s’innamora di un giovane pittore che le dà la forza d’intraprendere la via della guarigione. Solo quando questi compie un furto nel negozio dove lei lavora, la ragazza si accorge che il suo spasimante è un imbroglione. L’idea del film è interessante, ma poteva essere sfruttata meglio. L’interpretazione della Eggar, comunque, è ottima. L’attore David Hemmings era già stato apprezzato nel 1966 in
Blow Up
di Michelangelo Antonioni.
(andrea tagliacozzo)