Adrenalina Blu

Scarburato. L’epopea di
Michel Vaillant,
asso del volante creato dal
cartoonist
francese Jean Graton sul finire degli anni Cinquanta, rivive sullo schermo ad opera del regista Louis-Pascal Couvelaire. La sceneggiatura, scritta da Luc Besson e Gilles Malençon, rende omaggio al fumetto d’origine ma non preme sull’acceleratore della fantasia. Ne risulta un film dal potenziale alto ma inespresso.

Michel Vaillant (Sagamore Stévenin) è un eccellente pilota ma anche un figlio premuroso, un amico sincero, un amante della natura e… un gran bel ragazzo. Domina con la scuderia del padre (Jean-Pierre Cassel), la Vaillante, il campionato di rally ma il suo sogno è correre la 24 ore di Le Mans. Quando giunge finalmente il momento, Michel scopre che anche le odiate e tenute Leader della perfida Ruth Wong (Lisa Barbuscia, perfida sì ma anche conturbante assai) saranno della partita, dopo cinque anni di lontananza dalle corse. E non si fermeranno di fronte a nulla pur di fare loro la posta. La gara per la vittoria si trasforma così in una lotta per la sopravvivenza.

Il fumetto di Graton, il primo ad avere come protagonista un pilota, conquistò un amplissimo seguito sin dal suo primo apparire, nel 1957, sulle pagine del
Journal Tintin.
Il suo ideatore, nativo di Nantes, in Bretagna, ma trasferitosi in Belgio dove compì gli studi, intuì le potenzialità del personaggio e vi si applicò con maniacale cura del dettaglio. Ciò ha valso al fumetto una lunga e fortunata esistenza e fan devoti ben oltre i confini franco-belgi. Una delle caratteristiche del Vaillant fumetto è sempre stata quella di mischiare finzione e realtà: l’asso di carta ha duellato in pista con piloti reali come Jacky Ickx e Michael Schumacher. Nel film di Couvelaire, invece, la dimensione fantastica si smarrisce piano piano nel rombare dei motori e nelle virtuosistiche riprese delle acrobazie in pista. Sfacciata l’onnipresenza del marchio di una nota benzina transalpina. La scena del rifornimento prima della corsa potrebbe essere presa e usata come spot
sic et simpliciter.
D’altronde, c’è rimasta solo più Striscia la notizia a scandalizzarsi per le (palesi) pubblicità occulte. Scarburato.

(enzo fragassi)

The Beach

Un giovane americano in cerca di avventura decide di recarsi a Bangkok. Qui incontra una coppia di giovani francesi: insieme vanno alla scoperta di un’isola lontana e deserta… ma il paradiso non è sempre come ce lo si aspetta! Adattamento di un romanzo di Alex Garland, narrato (nella versione originale) dalla voce fuori campo del protagonista DiCaprio.