La carica dei 600

Un classico del cinema d’avventura, realizzato con grande larghezza di mezzi. Durante la guerra di Crimea, due lancieri inglesi, un maggiore e un tenente s’innamorano della figlia del comandante del reggimento. Per vendicare il massacro di Chuskoti, il maggiore guida una folle carica nella battaglia di Balaclava. Quest’ultima scena, la più spettacolare del film, è stata realizzata dallo specialista di pellicole d’azione B. Reeves Eason. Il trio Curtiz-Flynn-de Havilland aveva già riscosso un grande successo l’anno precedente con
Capitan Blood
. Regista e attori torneranno ancora assieme nel ’38 nell’altrettanto fortunato
Le avventure di Robin Hood
.
(andrea tagliacozzo)

Notte e dì

Biografia ampiamente romanzata del grande compositore americano Cole Porter (al quale viene attribuita perfino una moglie mai esistita). Appartenente a una famiglia di grandi tradizioni, il giovane Cole scandalizza i parenti quando decide di dedicarsi alla musica. Allo scoppio della prima guerra mondiale, il musicista si arruola e parte per l’Europa dove, in Inghilterra, conosce una graziosa infermiera. Eccellente, ovviamente, la colonna sonora.
(andrea tagliacozzo)

Chimere

Rick, orfano fin dalla più tenera età, cresce con la passione della musica jazz e diventa un ottimo suonatore di cornetta. Orgoglioso e sicuro di sé, il musicista trova difficoltà nel far accettare il suo modo di suonare e i suoi arrangiamenti tanto innovativi. Il film, ben diretto da Michael Curtiz, è ispirato alla travagliata vita di Bix Beiderbecke, interpretato da un intenso Kirk Douglas. La stessa vicenda ispirerà nel 1991 a Pupi Avati il suo
Bix.
(andrea tagliacozzo)

Amore sotto coperta

Per poter controllare il marito Michele, del quale è assai gelosa, Elvira finge di partire per una crociera, alla quale prende parte, in sua vece, la cantante Giorgina. Michele, a sua volta geloso della moglie, fa imbarcare sulla nave un detective privato con il compito di seguire le mosse di Elvira. Una gradevole commedia musicale. Doris Day, al suo debutto cinematografico, se la cava egregiamente. Due anni più tardi, la cantante tornerà a lavorare con Michael Curtiz nel drammatico
Chimere
.
(andrea tagliacozzo)

Il conte di Essex

Dopo aver sconfitto la flotta spagnola, il conte di Essex torna a Londra acclamato dalla folla, ma la regina Elisabetta, sebbene ne sia da tempo innamorata, decide di umiliarlo pubblicamente per moderare la sua ambizione. Dramma storico elaborato e magniloquente, caratterizzato da un buon uso del colore. Le riprese del film furono caratterizzate dalle continue schermaglie tra i due divi, Errol Flynn e Bette Davis. La cosa non impedì a quest’ultima di fornire una delle sue più straordinarie interpretazioni.
(andrea tagliacozzo)
.

Angeli con la faccia sporca

Le vite di due giovani turbolenti si dividono nell’età adulta: uno intraprende la strada del sacerdozio, mentre l’altro diventa un incallito criminale, idolatrato dai ragazzi del quartiere. Nonostante gli sforzi del prete per redimere l’amico, questi continua per la sua strada fino a un inevitabile, tragico epilogo. Uno dei migliori gangster movie mai realizzati, arricchito a dismisura dall’indimenticabile interpretazione di James Cagney.
(andrea tagliacozzo)

Il romanzo di Mildred

Mildred abbandona il marito e si trova un lavoro per assicurare un futuro sereno all’unica figlia che l’è rimasta, Veda. Ma quest’ultima, cresciuta nell’agiatezza, si avvia molto presto sulla cattiva strada. Da un romanzo di James M. Cain, una delle migliori interpretazioni della Crawford, che riuscì meritatamente ad aggiudicarsi l’Oscar (per la cronaca, l’attrice, debilitata da una forte influenza, non ritirò la statuetta di persona). Grande anche la regia di Michael Curtiz e l’interpretazione della Blyth nel ruolo di Veda.
(andrea tagliacozzo)

Casablanca

Il cult-movie per eccellenza, vincitore di tre premi Oscar (al film, al regista e alla sceneggiatura). All’inizio della seconda guerra mondiale, un americano, proprietario di un elegante locale di Casablanca, aiuta i profughi politici perseguitati dai nazisti. Tra questi capita anche la donna che aveva amato l’anno prima a Parigi, diventata nel frattempo la moglie di un eroe della Resistenza. Indimenticabili i duetti tra Bogart e la Bergman (citati alla lettera da Woody Allen in
Provaci ancora Sam
).
(andrea tagliacozzo)

Le avventure di Hucklebery Finn

Una discreta versione del romanzo di Mark Twain realizzata dal veterano Michael Curtiz (autore di classici come Capitan Blood e Casablanca, scomparso l’11 aprile 1962 all’età di 73 anni). Il giovane Huckleberry Finn e lo schiavo nero Jim navigano lungo le rive del Mississippi a bordo di una zattera: il primo per sfuggire alla tutrice, il secondo per raggiungere l’Illinois e la sospirata libertà. Alcuni dei personaggi di contorno sono interpretati da vecchie glorie hollywoodiane come Buster Keaton e John Carradine. (andrea tagliacozzo)

Ribalta di gloria

La biografia dell’attore, ballerino e compositore americano George M. Cohan (autore di
Over There,
l’inno ufficiale dell’esercito degli Stati Uniti), dai primi successi sul palcoscenico assieme ai genitori e alla sorella, all’incontro con il presidente Roosevelt dal quale viene decorato per meriti artistici e patriottici. Il film, ben diretto da Michael Curtiz, è reso memorabile soprattutto dall’incredibile interpretazione di James Cagney, il quale si aggiudicò un meritatissimo Oscar come miglior attore.
(andrea tagliacozzo)