La notte di San Lorenzo

Nel 1944, gli abitanti di San Miniato si trovano a dover compiere una drammatica scelta: restare in paese, raccolti nella cattedrale che i tedeschi hanno promesso di risparmiare, o fuggire nella campagna Toscana per raggiungere le sempre più vicine forze alleate. Una delle opere più riuscite dei fratelli Taviani, dove la loro poetica, che a volte si risolve in formalismi fini a se stessi, una volta tanto non appesantisce troppo il racconto. Gran Premio della giuria al Festival di Cannes del 1982 e David di Donatello come miglior film nello stesso anno.
(andrea tagliacozzo)

Ultimo minuto

Walter Fabbroni è l’anziano mister di una squadra di calcio che non vince da tempo. Viene ingaggiato un nuovo presidente che licenzia Fabbroni. Il suo sostituto, però, ha risultati ancora peggiori e l’anziano allenatore viene richiamato. Nella partita decisiva del campionato un attaccante della squadra (amante della figlia di Fabbroni) accetta una mazzetta per pilotare la partita a sfavore della squadra, ma la partita viene vinta ugualmente grazie a un giovane che l’allenatore decide di far giocare. Un discreto film sul mondo del calcio e sulla rivincita di un uomo, dai consueti toni amari e malinconici di Avati.