La ragazza del peccato

Un cinquantenne avvocato di successo accetta di difendere una giovane e disinibita ragazza di provincia implicata in un processo per rapina a mano armata. L’uomo riesce a farla assolvere e, nonostante sia sposato a una donna che ama e rispetta, s’innamora perdutamente della ragazza. Da un romanzo di Georges Simenon, un dramma interessante ma non del tutto riuscito. Al termine delle riprese del film, Gabin, inizialmente diffidente, ebbe parole d’elogio per la giovane Bardot. (andrea tagliacozzo)

Niente di grave: suo marito è incinto

Lui fa l’istruttore di scuola guida, lei è una parrucchiera per signora. Entrambi rincorrono il benessere, ma succede qualcosa di veramente strano. Ovvero, lui rimane in stato interessante. Un film paradossale e divertente, ma forse non all’altezza delle precedenti prove di Jacques Demy. Mastroianni era all’epoca compagno anche nella vita della Denevue.
(andrea tagliacozzo)