Stati di alterazione progressiva

Dopo otto anni in carcere, Hawk, ex poliziotto, torna in libertà, ma ritrova completamente cambiata la sua città, Rain City. Ospite nel locale di Wanda, con la quale ha una relazione alquanto instabile, l’uomo prova invece un forte interesse per la sorte di Georgia, madre di un bambino di pochi mesi e legata a un giovane delinquente. Un interessante film dalle ambientazioni stilizzate e volutamente surreali. La canzone dei titoli è interpretata da Marianne Faithful.
(andrea tagliacozzo)

Footloose

Il giovane Ren (Kevin Bacon) si trasferisce da Chicago alla piccola cittadina di Bomont dove, per ordine del locale reverendo (John Lithgow), il ballo e la musica rock stati sono messi al bando. Con l’aiuto della figlia del religioso (Lori Singer), il ragazzo si scontra contro tutto e contro tutti per far abolire l’assurdo provvedimento. La trama, un po’ lineare e ingenua, è tenuta in piedi dalla regia di mestiere di Herbert Ross.
(andrea tagliacozzo)

Il gioco del falco

Lasciato il seminario, il giovane Chris trova un posto da fattorino in una fabbrica che lavora per conto della CIA. Raggiunta in breve tempo una buona posizione all’interno dell’azienda, scopre che i servizi segreti americani preparano in Australia dei brogli elettorali ai danni del partito laburista. Non è uno dei migliori lavori di John Schlesinger, neanche lontanamente paragonibile a capolavori come
Billy il bugiardo e Un uomo da marciapiede
. Ma anche in un film poco riuscito, la stoffa del grande regista, quando c’è, si vede. Sceneggiato da Steven Zaillian (in seguito autore del copione di
Schindler’s List
e regista in proprio di
A Civil Action
), da un romanzo di Robert Lindsey. Le musiche sono composte dal chitarrista Pat Metheny. La canzone
This Is (Not) America
è interpretata da David Bowie.
(andrea tagliacozzo)