A prova di proiettile

Una banda multinazionale di terroristi sequestra un poderoso quanto sofisticatissimo carro armato e l’intero suo equipaggio rifugiandosi in Messico. L’ex agente della CIA Frank McBain, soprannominato
Bulletproof
(ovvero,
a prova di proiettile
), riceve l’incarico di recuperare la preziosa macchina da guerra. Un poliziesco di pessima fattura, non tanto per il modo in cui è girato, quanto per l’idiozia della trama.
(andrea tagliacozzo)

2022, i sopravvissuti

A New York, nell’anno 2022, quaranta milioni di abitanti lottano per la sopravvivenza e si spartiscono l’ormai scarso spazio vitale e le sempre più ridotte razioni di plancton prodotte dalla Soylent, una industria alimentare. Tratto dal romanzo «Make Room!, Make Room!» di Harry Harrison, un buon film di fantascienza, cupo e inquietante al punto giusto.
(andrea tagliacozzo)