Le rose del deserto

Un episodio della guerra di Libia che il novantunenne Monicelli racconta con la baldanza di un giovane cineasta, alternando differenti registri, dal comico al drammatico. Un plotone sanitario dell’esercito italiano di stanza a Sorman, in pieno deserto, se la passa abbastanza bene, nel 1940. La guerra sembra favorire l’avanzata delle truppe italo-tedesche verso l’Egitto e nel campo regna un bel clima cameratesco. Un cappellano italiano (Placido) richiama l’attenzione dei militari sulle pessime condizioni di vita della popolazione locale, trasformando così l’occupazione militare in azione umanitaria. Ma la alterne vicende della guerra cambieranno di molto l