Conciati per le feste

Steve Finch è un oculista del New England. Vive con l’affascinante moglie Kelly e i due figli, l’adolescente Madison e il piccolo Carter, in una bella e grande casa in un quartiere immerso nel verde. Una notte, tra scossoni e frastuoni, nell’abitazione di fronte a quella della famiglia Finch arriva Buddy Hall insieme alla moglie e alle due figlie gemelle. Le feste si avvicinano e Steve è un tradizionalista, programmatore e artefice del Natale più impeccabile: a partire dal primo dicembre ogni giorno è dedicato a un attività legata alla ricorrenza, dalla ghirlanda all’addobbo dell’albero, dalla foto di famiglia alla preparazione delle pietanze. Quest’anno il titolo di Re del Natale di Steve sarà conteso dall’invadente Buddy, agente di vendita in una concessionaria d’automobili. Quest’ultimo inizia da subito ad adornare la propria casa con luci di tutte le specie e colori, fino a trasformare la sua casa in un vero e proprio caleidoscopio luminoso, con pannelli di led distribuiti sull’intera facciata e sul tetto. Dopo una serie infinita di scontri e inganni, i due deporranno le armi e festeggeranno spensieratamente il Natale insieme.

Nine Months – Imprevisti d’amore

Farsesca storia di una coppia la cui beata relazione quinquennale viene sorpresa alle spalle da una gravidanza inaspettata, che lui non riesce proprio ad affrontare. Questa patinata produzione hollywoodiana cerca di accostare il fascino fanciullesco di Grant alla radiosa bellezza della Moore, mentre Arnold aggiunge un roboante supporto comico, ma una totale prevedibilità e un’ingenua stupidità la inaridiscono. Un paio di scene con Williams nei panni di un nevrastenico ostetrico russo che parla sempre a sproposito sono senz’altro la cosa migliore. Basato sul film francese Nove mesi (1994). Panavision.

L’isola delle coppie

Quattro coppie del Midwest s’imbarcano verso una lussuosa isola paradisiaca. Mentre una delle coppie sta cercando di ravvivare il matrimonio, le altre tre vanno per godersi il centro benessere e divertirsi… ma scopriranno che partecipare alla attività di terapia di coppia non è per niente facoltativo. Panoramica divertente ma sentita dei problemi veri che affliggono tutti gli innamorati.