Orfeo

Avvincente allegoria cinematografica ambientata in tempi moderni in cui il poeta interpretato da Marais incontra la Principessa della Morte, ed entrambi esplorano la loro reciproca seduzione. A tratti va troppo oltre, ma rimane comunque speciale. Rifatto da Jacques Demy col titolo Parking. Originariamente durava 112 minuti. Una nomination ai BAFTA Awards.

La notte dei generali

A Varsavia, durante la seconda guerra mondiale, un maggiore della polizia militare tedesca indaga sull’omicidio di una prostituta. I sospetti dell’ufficiale si rivolgono su tre generali nazisti. Il maggiore viene inaspettatamente trasferito a Parigi dove viene commesso un delitto analogo. Il film è troppo lento. L’intreccio finisce per dipanarsi in modo confuso a scapito della suspense. Peccato per l’ottimo cast.
(andrea tagliacozzo)