La troviamo a Beverly Hills

Il solito racconto smaccatamente per teen-ager, protagonisti tre ragazzi che hanno appena preso la maturità e dirottano su L.A. nel 1962 per cercare il loro idolo, Marilyn Monroe. In definitiva innocuo, ma lo avete già visto un milione di volte. Uno dei produttori esecutivi è Penny Marshall.

Conciati per le feste

Steve Finch è un oculista del New England. Vive con l’affascinante moglie Kelly e i due figli, l’adolescente Madison e il piccolo Carter, in una bella e grande casa in un quartiere immerso nel verde. Una notte, tra scossoni e frastuoni, nell’abitazione di fronte a quella della famiglia Finch arriva Buddy Hall insieme alla moglie e alle due figlie gemelle. Le feste si avvicinano e Steve è un tradizionalista, programmatore e artefice del Natale più impeccabile: a partire dal primo dicembre ogni giorno è dedicato a un attività legata alla ricorrenza, dalla ghirlanda all’addobbo dell’albero, dalla foto di famiglia alla preparazione delle pietanze. Quest’anno il titolo di Re del Natale di Steve sarà conteso dall’invadente Buddy, agente di vendita in una concessionaria d’automobili. Quest’ultimo inizia da subito ad adornare la propria casa con luci di tutte le specie e colori, fino a trasformare la sua casa in un vero e proprio caleidoscopio luminoso, con pannelli di led distribuiti sull’intera facciata e sul tetto. Dopo una serie infinita di scontri e inganni, i due deporranno le armi e festeggeranno spensieratamente il Natale insieme.

FBI: Operazione tata

Seguito di Big Mama, pellicola del 2000 di Raja Gosnell, che vede il comico afroamericano Martin Lawrence nei panni dell’agente dell’Fbi Malcolm Turner, il quale dovrà ancora una volta calarsi nei panni di una corpulenta tata per smascherare un pericoloso criminale. Per fugare ogni dubbio sulla sua vera identità, l’agente Turner dovrà però prendersi davvero cura di tre bambini, venendosi a trovare in un sacco di situazioni imbara