Un prete da uccidere

Film che ricostruisce il calvario di Padre Jerzy Popieluzko (qui chiamato Padre Alec), perseguitato in Polonia agli inizi degli anni ’80 dal regime comunista di Jaruszelski. Gli intenti sono lodevoli, ma il film, incentrato quasi tutto sulla statica interpretazione di Christopher Lambert, convince ben poco.
(andrea tagliacozzo)

L’uomo che sapeva troppo poco

Un film insolitamente piatto, che racconta di uno stupido (Murray) che fa visita al fratello in Inghilterra. Viene venduto come un’esperienza di “cinema interattivo”, ma finisce per imboccare la strada del complesso intrigo spionistico. Murray è bravo come al solito, in quel tipo di situazione che sarebbe perfetta per un Bob Hope o un Danny Kaye, ma la sceneggiatura non lo sorregge. Il titolo è la cosa più divertente del film.