Sfida all’O.K. Corral

Seconda versione (dopo quella di John Ford in
Sfida infernale
) della celebre sfida avvenuta a Dodge City tra la famiglia Clanton e Wyatt Earp. Al fianco di quest’ultimo combatte anche l’amico Doc Holliday, al quale molto tempo prima Wyatt aveva salvato la vita. Ottima la scelta degli attori: Lancaster nei panni di Earp, Douglas in quelli più sofferti di Doc Holliday. Dieci anni più tardi, John Sturges tornerà ad ispirarsi al leggendario episodio per
L’ora delle pistole
.
(andrea tagliacozzo)

La diga sul pacifico

In Indocina, la signora Dufresne vive assieme ai figli Joseph e Suzanne in mezzo a una grande risaia, ricavata da un terreno paludoso che una diga fatiscente protegge dalle acque imponenti del Pacifico. Mentre il figlio sta per andarsene, desideroso, come la sorella, di costruirsi una vita altrove, la barriera artificiale cede improvvisamente. Grande successo dell’epoca, più suggestivo e spettacolare che riuscito, a dispetto del buon mestiere del regista e degli interpreti. (andrea tagliacozzo)

Nick Mano Fredda

Ottimo dramma carcerario interpretato da un Paul Newman al massimo della forma. Il giovane Nick, arrestato in stato di ubriachezza, viene condannato ai lavori forzati. Ribelle nei confronti degli ottusi e autoritari secondini, il ragazzo diventa il beniamino dei compagni. Stufo di subire ogni sorta di angheria, tenta la fuga. Oscar 1967 a George Kennedy come miglior attore non protagonista. Newman venne candidato, ma senza fortuna.
(andrea tagliacozzo)