Friends With Money

Quattro amiche che hanno sempre condiviso tutto si apprestano a entrare nell’età matura. Tre di loro, Franny (Joan Cusack), Jane (Frances McDormand) e Christine (Catherine Keener) hanno raggiunto posizioni stabili, si sono sposate e posseggono un’invidiabile posizione economica. Oliva (Jennifer Aniston) invece non se la passa altrettanto bene economicamente e non sembra in grado di costruire e mantenere una relazione stabile. Alla fine le cose per lei si metteranno al meglio, ma le fratture prodottesi nel gruppo di amiche non si rimarg

Come ammazzare il capo….e vivere felici

Come ammazzare il capo…e vivere felici

mame cinema COME AMMAZZARE IL CAPO... E VIVERE FELICI - STASERA IN TV scena
I tre protagonisti del film

Diretto da Seth Gordon, Come ammazzare il capo… e vivere felici (2011) inizia con tre amici al bar: Nick (Jason Bateman), Dale (Charlie Day) e Kurt (Jason Sudeikis). Tutti e tre hanno un grosso problema, anzi tre grossi problemi: i loro capi. La frustrazione e la disperazione li portano, di conseguenza, a concepire un piano assurdo: uccidere i tre datori di lavoro. Per far ciò, si affidano ai consigli di Dean “Fottimadre” Jones (Jamie Foxx), un ex galeotto che sostiene di essere in grado di aiutarli senza che nessuno possa poi incriminarli.

Tuttavia, una serie di eventi al limite del surreale rendono l’impresa ancora più ardua del previsto. E Jones, inoltre, potrebbe non essere così esperto di criminalità come voleva far credere. Insomma, riusciranno i tre spericolati a liberarsi dei loro terribili capi? Oppure lasceranno perdere e si rassegneranno a tornare alle proprie monotone e frustranti vite?

Curiosità

  • La New Line Cinema compra i diritti della sceneggiatura del film da Michael Morkowitz nel 2005. In seguito, Jonathan Goldstein e John Francis Daley hanno però riscritto gran parte di tale sceneggiatura.
  • Il film ha avuto un budget tra i 35 e i 37 milioni di dollari e ne ha incassati 209,6 milioni.
  • La maggior parte delle riprese sono state effettuate a Los Angeles, California. L’inseguimento in macchina, invece, è stato girato sempre in California, ma a Glendale.
  • Durante la fase della pre-produzione sono stati contattati molti attori, tra cui Owen Wilson, Matthew McConaughey, Ashton Kutcher e Vince Vaughn. Nel maggio 2010 Jennifer Aniston entra in trattativa per il ruolo della dentista ninfomane, mentre Colin Farrell avrebbe dovuto interpretare un “rampollo ladruncolo”. E, nel giugno dello stesso anno, Kevin Spacey viene scelto al posto di Tom Cruise, Jeff Bridges e Philip Seymour Hoffman.
  • Il 4 gennaio 2012 viene annunciata la produzione in corso di un sequel.

The Good Girl

Una donna trentenne che avverte che la propria vita è a un punto morto si lascia intrigare da un ventenne solitario e finisce per mettere a rischio il proprio matrimonio. Uno dei rari film che riescono nella transizione da commedia a toccante dramma, con un epilogo che quasi spezza il cuore — grazie a un buono script e alla stupenda recitazione degli attori protagonisti. Sceneggiatura di White, presente nel film nel ruolo di una guardia di sicurezza.

Ti odio, ti lascio, ti…

Chicago. Gary e Brooke fanno coppia fissa da ormai due anni. Lui fa la guida turistica insieme ai fratelli nella compagnia
Three Brothers
mentre lei lavora nella galleria d’arte dell’eccentrica Marilyn Dean. Si sono conosciuti nel corso di una partita dei Cubs (la squadra di baseball locale) e oggi convivono nella loro casa. Sembrerebbe andare tutto bene ma, una sera, dopo una cena organizzata con i familiari, i due litigano furiosamente per futili motivi. È l’inizio della fine: silenzi, incomprensioni ed egoismi si susseguono portando i due al limite della sopportazione reciproca. Entrambi, però, non hanno alcuna intenzione di lasciare l’amato appartamento che hanno arredato con tanta cura, nonostante gli amici dell’uno e dell’altra si impegnino nel consigliarli al meglio. I risultati finali della convivenza forzata saranno disastrosi.

La recensione

Una «commedia romantica in modo non convenzionale», citando la definizione dei suoi protagonisti, in cui i dolci attimi dell’innamoramento e le atmosfere idilliache di un sentimento appena nato sono solo un

Derailed

La vita non è mai perfetta. Scontato, ma vero. Neanche se sei un benestante pubblicitario di Chicago, felicemente sposato con una splendida donna che ti ha dato una figlia ormai quasi adolescente. Perché la tua felicità è a rischio ogni giorno. Come pattinare sul ghiaccio sottile. Charles Schine (Clive Owen) ha in effetti almeno due motivi di preoccupazione: primo, la sua piccola Amy (Addison Timlin) è malata di diabete e bisognosa di un trapianto; secondo, il suo lavoro sta conoscendo un periodo di crisi. Le responsabilità sono molto pesanti, la tentazione di scappare è forte. Sarà una donna incontrata per caso sul treno che tutte le mattine lo porta verso il centro della città, Lucinda Harris (Jennifer Aniston), a offrirgli una via di fuga. Ma le cose non andranno come previsto, e la vita di Charles finirà per deragliare, anche a causa del violento incontro-scontro con il gangster francese LaRoche (Vincent Cassel).

Nonostante le critiche piuttosto negative ricevute in patria, alla prova dei fatti questo
Derailed –
prima pellicola hollywoodiana dello svedese Mikael Hafstrom
(Evil: Il ribelle) –
si rivela un thriller onesto e godibile, che si avvale di una trama tutto sommato ben congegnata. Poca originalità e assolutamente nessun colpo di genio, ma si tratta certamente di un’opera media piuttosto che mediocre. La regia è pulita ed efficacie, e non «deraglia» troppo dai cliché tradizionali del genere. La scena che introduce il misterioso narratore della storia, all’inizio, è lampante da questo punto di vista: fatta quasi esclusivamente di «dettaglioni», ci presenta una figura in penombra che si accende quella che sembra essere l’ultima sigaretta della sua vita. Chi sarà? Ovviamente, lo scopriremo solo nel finale.

Punto di forza del film è sicuramente il cast piuttosto azzeccato. Menzione d’onore per il protagonista Clive Owen, che viene pestato a sangue per almeno un’ora e mezza, prima dell’ inevitabile vendetta finale; ma il personaggio più divertente è senza dubbio quello cucito addosso a un Cassel insanamente sardonico e più crudele che mai. Da segnalare il ruolo niente affatto secondario riservato ai rapper RZA e Xzibit: il primo se la cava piuttosto bene nonostante la sua interpretazione venga un po’ snaturata dal doppiaggio, mentre il secondo lucida la sua immagine pubblica
gangsta
interpretando il balordo tirapiedi del
super-villain
Laroche.

Derailed
scorre piacevolmente per tutta la sua durata, anche se la sceneggiatura a volte soffre di qualche caduta: i dialoghi tra Charles e Lucinda, nella scena in cui i due si conoscono sul treno, sono francamente insopportabili.
In definitiva, si può parlare di un compitino ben svolto. «Più che sufficiente, ma puoi fare meglio», direbbe la professoressa di italiano.
(michele serra)

Io & Marley

John e Jennifer, giovane coppia alle prese con un nuovo lavoro in un nuovo stato, adottano un cucciolo di labrador per “mettersi alla prova” prima di decidere di avere un bambino. Così Marley entra ufficialmente nella famiglia che, giorno per giorno, vedrà crescere e confrontarsi con impegni, responsabilità e imprevisti e di cui sarà per quindici anni testimone incorreggibile ma leale.

La verità è che non gli piaci abbastanza

La verità è che non gli piaci abbastanza

mame cinema LA VERITÀ È CHE NON GLI PIACI ABBASTANZA - STASERA IN TV alex e gigi
Alex e Gigi

Nove personaggi alle prese con l’amore, tra speranze, sotterfugi, delusioni e inganni. Gigi (Ginnifer Goodwin) è convinta che, se un uomo trascura una donna, in realtà ne è innamorato. Alex (Justin Long), invece, le dice chiaramente che se un ragazzo non la richiama, “la verità è che non gli piaci abbastanza.” Tra i due, quindi, nasce un rapporto di amicizia/consulenza, e, forse, qualcosa di più.

E poi ci sono Neil e Beth (Ben Affleck e Jennifer Aniston), che stanno insieme da sette anni: lei vorrebbe sposarsi, lui odia l’idea del matrimonio. Cosa ne sarà della loro relazione, dunque? Si lasceranno definitivamente o troveranno un compromesso?

Il matrimonio di Ben e Janine (Bradley Cooper e Jennifer Connelly), invece, procede da anni in modo monotono. Le cose si complicano quando Ben incontra Anna (Scarlett Johansson) al supermercato. Lei è un’attraente insegnante di yoga che gli dà il suo numero. Tra i due cresce un’attrazione reciproca, che sfocia in una relazione extraconiugale. Ben, tuttavia, non regge il senso di colpa e confessa il tradimento a Janine, la quale tenta di salvare il loro matrimonio. I coniugi riusciranno a riprendere le redini della loro vita o dovranno lasciarsi?

Curiosità

mame-cinema-LA-VERITÀ-È-CHE-NON-GLI-PIACI-ABBASTANZA-STASERA-IN-TV neil e beth
Neil e Beth
  • Il film risale al 2009 ed è stato diretto da Ken Kwapis. La sceneggiatura è basata sull’omonimo romanzo di Greg Behrendt e Liz Tuccillo, sceneggiatori di Sex and the City.
  • Con un budget di circa 40 milioni di dollari, la pellicola ha incassato ben 178,4 milioni di dollari in tutto il mondo. Insomma: un grande successo, soprattutto per il pubblico giovane.
  • Il titolo originale è He’s Just Not That Into You. La traduzione italiana, quindi, è abbastanza letterale.
  • La pellicola ha ottenuto una nomination ai People’s Choice Awards e una nomination ai Teen Choice Award.
  • Le riprese sono state effettuate in California, Oregon, Maryland e Regno Unito.
  • Le musiche sono del compositore californiano Cliff Eidelman (Rotta verso l’ignotoFree Willy 3) che torna a collaborare con il regista ken Kwapis dopo la commedia per famiglie L’amore è un trucco.
  • Nella colonna sonora sono inclusi brani di Maroon 5,R.E.M.Talking HeadsCuree il singolo Last Goodbye, cover del brano di Jeff Buckley cantata da Scarlett Johansson.

mame-cinema-LA-VERITÀ-È-CHE-NON-GLI-PIACI-ABBASTANZA-STASERA-IN-TV-ben-e-anna

Due cuori e una provetta

Kassie (Jennifer Aniston) splendida 40 enne single e di successo convoca il suo migliore amico Wally (Jason Bateman) per annunciargli che aspetta un bambino…o meglio che lo aspetterà presto: ha infatti deciso di smettere di sperare di trovare l’uomo giusto e di accontentarsi del “donatore” giusto. Kassie ha trovato in Roland (Patrik Wilson) il padre perfetto di suo figlio. Roland, al contrario di Wally, è appariscente, ottimista e sempre di buon umore. Alla festa per il lieto evento, Wally ubriaco trova la provetta con la “donazione” di Roland e spinto dai fumi dell’alcol decide di “mischiare le carte”.

…e a alla fine arriva Polly

Perito assicurativo specializzato nel calcolo dei rischi, Ruben viene tradito dalla moglie durante il viaggio di nozze. Tornato a casa decide di lasciarsi il passato alle spalle e inizia a frequentare Polly, una sua vecchia compagna di scuola incontrata a una festa. Nonostante caratteri, gusti e abitudini molto diverse, tra i due sboccia l’amore. Ma l’ex moglie di Ruben rischia di rovinare tutto.

Negli Stati Uniti è stato un grande successo. Ha incassato 50 milioni di dollari durante i primi tre giorni di programmazione scalzando
Il ritorno del Re
dalla classifica dei film più visti. Cosa c’è di tanto speciale nella commedia diretta dall’esordiente Johm Hamburg, lo sceneggiatore di
Ti presento i miei?
Difficile dare una risposta. Si ride, è vero, ma con battute di grana grossa e doppi sensi volgari. Jennifer Aniston e Ben Stiller sono simpatici ma un po’ troppo sopra le righe. Il modello di riferimento di Hamburg sembra essere
Tutti pazzi per Mary,
sguaiatissima e mediocre commedia interpretata nel 1998 da Cameron Diaz e dallo stesso Stiller. Il contrasto tra i due protagonisti, metodico e ordinato lui, sconclusionata e pazzerella lei, funziona fino a un certo punto e dopo le prime gag inizia ad annoiare. L’unico a salvarsi, incredibile a dirsi, è Alec Baldwin, anch’egli non raffinatissimo ma perfettamente a suo agio in un inconsueto ruolo comico.
(maurizio zoja)