Il mistero della signora Gabler

Adattamento cinematografico di uno dei drammi più famosi di Henrik Hibsen, «Hedda Gabler». Glenda Jackson veste i panni di Hedda, una donna che, pur amando Eylert, uno scrittore, sposa un uomo mediocre, Giorgio, del quale però si stanca quasi subito. Regia corretta ma un po’ piatta. Splendida, invece, la prova della Jackson che venne candidata all’Oscar.
(andrea tagliacozzo)

Donne in amore

Dal romanzo di D.H. Lawrence. Le vite di Gerald, Rupert, Ursula e Gudrun, incontratisi casualmente al matrimonio di una comune amica, sono destinate a intrecciarsi indissolubilmente. Rupert, ispettore scolastico, s’innamora di Ursula, maestra elementare, mentre la sorella di questa, Gudrun, diventa l’amante di Gerald. Ottima regia di Ken Russell, al suo primo film veramente importante dopo una lunga gavetta televisiva e un paio di lungometraggi di minor rilevanza (come
Il cervello da un milione di dollari
). La bravissima Glenda Jackson – che tornerà a lavorare con il regista inglese nel successivo
L’altra faccia dell’amore
– vinse l’Oscar 1970 come migliore attrice protagonista. Nel 1989, Russell realizzerà un prequel del film intitolato
The Rainbow
in cui la Jackson ricopre il ruolo della madre di Gudrun, il personaggio da lei interpretato nel film originale.
(andrea tagliacozzo)