Looney Tunes: Back in Action

La vice presidente del settore commedie della Warner (Elfman) è costretta a unire le forze con l’ex guardia dello Studio Fraser per riprendere Daffy Duck a lavorare da loro, non sapendo che è caduto preda delle macchinazioni del malvagio presidente della Acme. Bugs Bunny, Duffy e i loro amici sono divertenti come al solito, ma la storia dei personaggi in carne ed ossa è tirata. Anche altri misteriosi personaggi dei cartoon Warner fanno la loro breve ma gradita apparizione. Come sempre, Dante riempie il film di strizzatine d’occhio per gli appassionati (guardate con attenzione!) e cammei. Super 35.

Tentazioni d’amore

Brian e Jacob sono legatissimi fin da bambini: uno cattolico, l’altro ebreo. Da grandi diventano rispettivamente un prete e un rabbino, ma rimangono amici per la pelle. Quando però si rifà viva Anna, comune compagna d’infanzia diventata nel frattempo affascinante donna-manager, nascono alcuni problemi. Primo: Jacob si innamora di Anna e nasce una relazione, quando gli toccherebbe una bella ragazza ebrea. Secondo: di Anna si innamora anche Brian, che ovviamente non potrebbe… Ed Norton, che esordisce nella regia imbottendo senza motivo il film di musiche del
Buena Vista Social Club
, vorrebbe fare la commedia sofisticata ma gli viene soltanto una sciocchezzuola leziosa (e noiosa: due ore e dieci!). La coppia Norton-Stiller, al di là dei bei vestiti e delle mossettine, è del tutto inverosimile. Se questi fossero i campioni del modernismo ecumenico, meglio Scientology. In confronto i preti canterini di Bing Crosby sono personaggi bressoniani. La commedia è davvero un’arte perduta anche a Hollywood?
(emiliano morreale)