Michael

Un paio di cinici reporter e un ciarlatano “esperto di angeli” scoprono che una vecchia signora suonata che sostiene di vivere con l’arcangelo Michele dice la verità. Michael, comunque, non si rivela un angelo normale. Film geniale e beffardo che non va mai nella direzione che vi aspettereste e ci mette il suo tempo ad arrivare dove vuole, ma il viaggio è affascinante e Travolta, nel ruolo del trasandato, assatanato Michael, è perfetto. Colonna sonora ideale di Randy Newman.

Cercasi papà

Un bambino (Will Weathon) è deciso a trovare un nuovo compagno alla madre (Susan Sarandon): il prescelto è uno strano quanto simpatico inventore di strampalati aggeggi (Richard Dreyfuss) che aspira a diventare scrittore. Tutto sembra andare secondo i piani del ragazzo, ma sorgono improvvise complicazioni. Prevedibile quanto si vuole, ma piacevole, ben scritta e interpretata in modo straordinario dai due protagonisti. Il soggetto ricorda molto da vicino quello di
Goodbye amore mio
, il film del ’77 che fece vincere a Dreyfuss un meritatissimo Oscar.
(andrea tagliacozzo)