Il signor Max

Grazie a un amico, un modesto edicolante riesce a ottenere un biglietto di prima classe per una crociera. Durante il viaggio, il giovanotto viene erroneamente creduto il conte Max. Approfitta dello scambio di persona per introdursi nel bel mondo e corteggiare una nobildonna. Tra le migliori commedie del periodo dei Telefoni bianchi, con un De Sica a dir poco strepitoso. Il film avrà due rifacimenti, entrambi intitolati Il conte Max : molto divertente il primo, realizzato nel ’57 da Giorgio Bianchi e interpretato da un ottimo Alberto Sordi; completamente da dimenticare il secondo, diretto e interpretato da Christian De Sica (figlio di Vittorio) nel ’91. (andrea tagliacozzo)