Le nevi del Kilimangiaro

Durante un safari in Africa, lo scrittore Harry Street rimane gravemente ferito. Mentre la moglie lo assiste devotamente, l’uomo, agonizzante, rievoca i momenti salienti della sua travagliata esistenza. Il film, un po’ troppo enfatico, è realizzato con grande professionalità, ma tradendo lo spirito di
Verdi colline d’Africa,
il romanzo di Ernest Hemingway dal quale è tratto. Anche il finale è assai diverso da quello del libro. Buono ma sostanzialmente sprecato il cast.
(andrea tagliacozzo)

Bravados

Un ranchero, al quale quattro banditi hanno violentato e ucciso la moglie, crede di riconoscere i responsabili in quattro condannati a morte che, poche ore prima della loro esecuzione, riescono a evadere. L’uomo si lancia all’inseguimento dei fuorilegge, deciso a ucciderli uno ad uno. Un western di discreta fattura che riflette abbastanza efficacemente sull’inutilità della vendetta.
(andrea tagliacozzo)

Jess il bandito

Gli agenti di una società ferroviaria, decisi a espropriare a ogni costo alcuni terreni, uccidono una proprietaria, la signora James. I figli della donna, Jess e Frank, vendicano la morte della madre e diventano fuorilegge. Un cast eccellente per uno dei migliori western dell’epoca. Un anno dopo, il regista Fritz Lang girò un seguito di questo film intitolato
Il vendicatore di Jess il bandito
, con Henry Fonda nuovamente nel ruolo di Frank James.
(andrea tagliacozzo)

L’incendio di Chicago

Nel 1871, a Chicago, un giovane diventa il proprietario di un locale di divertimenti e si occupa, con profitto, di altre losche attività. Il fratello, un onesto magistrato, viene eletto sindaco ed è deciso a debellare la città dal vizio. Il film, che valse l’Oscar 1937 a Alice Brady come miglior attrice non protagonista, ricostruisce con grande spettacolarità l’incendio che distrusse gran parte di Chicago.
(andrea tagliacozzo)

Il principe delle volpi

Nominato ambasciatore presso Città del Monte, il giovane Andrea Orsini riceve l’incarico di avvelenare il governatore del Duca Alfonso d’Este per consentire ai Borgia un’agevole conquista della città. Ma Andrea, innamoratosi di Donna Camilla, giovane moglie della vittima designata, non se la sente obbedire agli ordini. Un dramma storico ricco di mezzi ma senza vita, girato nella Repubblica di San Marino.
(andrea tagliacozzo)