Il giardino dei Finzi Contini

A Ferrara, alla vigilia della secondo conflitto mondiale, Giorgio, giovane ebreo, è innamorato della ricca Micol, sua coetanea e correligionaria. La ragazza però rivolge le sue attenzioni a Giampaolo, un comune amico. Intanto incombe la tragedia: le leggi razziali e la guerra sconvolgeranno per sempre le loro esistenze. Elegante (ai limiti dello stucchevole) trasposizione del romanzo di Giorgio Bassani. Il film, pur non essendo uno dei migliori di Vittorio De Sica, vinse l’Oscar 1970 per il miglior film straniero. Rimane comunque una delle cose più convincenti dell’ultimo periodo del regista, caratterizzato da una preoccupante inclinazione verso il patetico. (andrea tagliacozzo)

Gruppo di famiglia in un interno

Sceneggiatura opprimente per la storia di un anziano professore riservato (Lancaster) ritrovatosi implicato nelle vicende dei figli edonistici della matrona Mangano e del loro giovane amante (Berger). Film parlato. Girato sia nella versione inglese sia in quella italiana. Todd-AO 35.

Ludwig

Film sontuoso sul pazzo re di Baviera presenta il protagonista così freddo e distante che non si prova alcuna simpatia. Dopo tre ore l’effetto è tramortente. La Schneider e Howard sono eccellenti, ma la lentezza del film non funziona. Incredibilmente la versione originale dura 246 minuti! Quella video 231 minuti. Panavision.

La caduta degli dei (GötterdÌmmerung)

Opera drammatica e severa che racconta la parabola di una famiglia di industriali tedeschi durante gli anni Trenta: il loro declino si allaccia all’ascesa di Hitler. Violento, enfatico e controverso, ma innegabilmente illuminante. Una nomination all’Oscar per la sceneggaitura.

Mia moglie è una strega

Una giovane strega seicentesca ottiene dal diavolo di poter rivivere ai giorni nostri per vendicarsi del discendente che l’ha condannata al rogo. Ma una volta conosciuto l’uomo in questione, la ragazza dimentica ogni suo proposito di vendetta e se ne innamora. Rifacimento all’italiana di
Ho sposato una strega
, il classico del 1942 di René Clair interpretato da Veronica Lake. Improponibile, ovviamente, il confronto tra quest’ultima e la Giorgi. Confezione mediocre.
(andrea tagliacozzo)

Una romantica donna inglese

La moglie di un affermato scrittore inglese conosce in vacanza un affascinante avventuriero. La donna riferisce dell’incontro al marito che, in cerca di materiale interessante per terminare la sceneggiatura che sta scrivendo, decide di invitare lo sconosciuto. Il copione del film – uno dei più eleganti ma meno apprezzati del regista Losey – è firmato da Thomas Wiseman (autore anche del soggetto) e Tom Stoppard (in seguito sceneggiatore di
Brazi
l e regista dell’ottimo
Rosencratz e Guildestein sono morti
). In quello stesso anno, Glenda Jackson venne candidata all’Oscar per
Il mistero della signora Gabler
.
(andrea tagliacozzo)