Il capitano Sinbad

In un Paese del lontano Oriente, il bieco sovrano El Kerin approfitta dell’assenza del Capitano Sinbad per tiranneggiare i propri sudditi. Mentre Sinbad affronta con l’equipaggio della sua nave ogni genere di traversie per ritornare in patria, il despota rapisce la principessa Jana, promessa sposa dell’intrepido marinaio. Gli effetti speciali, seppur artigianali, non sono male, ma la sceneggiatura è quanto di più prevedibile si possa immaginare. Azzeccato l’ex Zorro Guy Williams nei panni del protagonista.
(andrea tagliacozzo)

Assassinio sull’Eiger

Si rifà a James Bond questo insuccesso che arriva spesso alla comicità involontaria: i climax di tensione associati alle scalate della montagna non salvano il film da tutte le sue pecche e da una durata irragionevole. Jack Cassidy, nei panni di una spia omosessuale e traditrice, è l’unico personaggio originale del film. Tratto da un romanzo di Trevanian. Panavision.