Sapore di mare

Negli anni Sessanta, i fratelli Paolo e Marina, in vacanza in Versilia, entrano a far parte di un affiatato gruppo di coetanei. Ma l’estate, scandita dalle canzoni e dagli inevitabili filarini amorosi, passa in fretta. Film prevedibile, quasi quanto la colonna sonora infarcita di successi dell’epoca, ma di grande successo. Eppure, nonostante la mediocrità regni sovrana, risulta tutto sommato sopportabile, specie se confrontato ai successivi film dei Vanzina come Via Montenapoleone o Miliardi . Nel 1983, verrà realizzato un ideale seguito di questa pellicola con il titolo Sapore di mare 2 , un anno dopo, per la regia di Bruno Cortini. (andrea tagliacozzo)

Sapore di mare 2 – Un anno dopo

Enrico e Carlo Vanzina tornano, stavolta solamente in veste di sceneggiatori, alla Capannina, sulla spiaggia della Versilia, nei favolosi anni ’60. Qualche personaggio del film precedente è rimasto, qualche altro manca, ma le situazioni sono invariate: le solite avventure sentimentali, i soliti scherzi in riva al mare. Insomma, niente di nuovo sotto il sole! Film stupido e scontato. Anche se messo a confronto a prodotti come Abbronzatissimi diventa quasi un capolavoro. (andrea tagliacozzo)