I selvaggi

Un banda di giovani motociclisti decide di recuperare la moto di un loro compagno, Loser, caduta nelle mani di un gruppo rivale. Durante la rissa che ne segue, Loser, gravemente ferito, viene catturato dallo polizia e ricoverato in ospedale. Al film, che può dirsi un predecessore meno fortunato e riuscito di
Easy Rider
, collaborò, in numerose vesti (non ultima in quella di aiuto regista), Peter Bogdanovich, futuro autore di
Paper Moon
.
(andrea tagliacozzo)

Scorpio

Cross, agente della CIA, è nel mirino dei suoi superiori, che lo credono un traditore al servizio dei sovietici. Il killer francese Jean Laurier, suo amico e allievo, riceve l’ingrato compito di eliminarlo. Ma individuare il maestro, rifugiatosi a Vienna, non è semplice. Un poliziesco di routine, comunque non privo di qualche discreta sequenza d’azione. Inutile dire che il maggiore interesse del film risiede nella presenza dei due divi. Michael Winner è il regista di quasi tutti i film della serie Il giustiziere della notte. (andrea tagliacozzo)