La casa Russia

Il best-seller di John Le Carré adattato per il grande schermo dal commediografo e sceneggiatore Tom Stoppard. Un maturo editore inglese, costretto a diventare una spia per conto dei servizi segreti britannici e americani, va a Mosca per contattare la giovane Katya Orlova. La donna, che funge da tramite per un intellettuale in possesso di alcune preziose informazioni, rimane sentimentalmente coinvolta con l’editore. Ritmo lento e poca suspense per un atipico film di spionaggio in cui l’elemento più importante sembra essere la delicata storia d’amore tra i due i protagonisti.
(andrea tagliacozzo)

Roxanne

Pompiere capo in una piccola cittadina americana, C.D. Bales, uomo di grande cultura, è amareggiato per le dimensioni, davvero notevoli, del suo naso. Il suo handicap gli sembra ancor più grande quando improvvisamente s’innamora di Roxanne una giovane astronoma appena giunta in città. Discreta trasposizione in chiave moderna del «Cyrano de Bergerac» di Edmond Rostand, sceneggiato per lo schermo dallo stesso protagonista, Steve Martin. Il film, ovviamente, si regge in gran parte sulla verve dell’attore.
(andrea tagliacozzo)