Il sergente di ferro

Meticolosa versione del classico romanzo di Victor Hugo: il ladruncolo March prova a seppellire il passato e a diventare un rispettabile sindaco, ma l’ispettore di polizia Javert (Laughton) non glielo permetterà. John Carradine recita la piccola parte di uno studente radicale. Sceneggiatura di W.P. Lipscomb, quattro nomination agli Oscar.

Amore folle

Un famoso chirurgo opera un pianista, che ha perso le mani in un incidente, donandogli gli arti di un assassino giustiziato. Il succedersi improvviso di alcuni omicidi convince il musicista di essere un ignaro e involontario assassino. Classico dell’orrore, elegante versione hollywoodiana dell’espressionismo tedesco (Karl Freund fu direttore della fotografia per Fritz Lang e Murnau), tratto dal romanzo «Le mani d’Orlac» di Maurice Renard, a cui anche Edmond Greville si ispirò nel 1960 per girare
Le mani dell’altro.
(andrea tagliacozzo)