Vivere in fuga

Da quindici anni, una coppia sposata, assieme ai due figli adolescenti, vive nella clandestinità per aver compiuto un attentato ai danni di una fabbrica di napalm durante gli anni del Vietnam. Costretto a trasferirsi da uno Stato all’altro con i genitori, il maggiore dei due ragazzi, pianista di grande talento, si vede preclusa una carriera altrimenti assicurata. Ben diretto dal veterano Sidney Lumet, in una delle sue ultime prove convincenti (dopo flop come
Il mattino dopo
e
Power
). Da brivido l’interpretazione del compianto River Phoenix, che venne candidato all’Oscar come miglior attore non protagonista.
(andrea tagliacozzo)