Doctor Detroit

Un ingenuo giovanotto, docente di letteratura cavalleresca all’Università di Chicago, incontra per caso quattro splendide ragazze, prostitute d’alto bordo. Per salvarle dalle grinfie della terribile Mom, il boss della città, il professore si trasforma nel fantomatico Doctor Detroit. Un film sconclusionato, poco divertente nonostante gli sforzi del bravo Dan Aykroyd.
(andrea tagliacozzo)

Lo strizzacervelli

Un famoso psichiatra di Los Angeles, dovendo cercare un momentaneo sostituto per la sua rubrica radiofonica di successo, si rivolge al dottor Lawrence Baird, direttore di una clinica per malati mentali. Sfortunatamente per lui a ricevere la chiamata è John Burns, un paziente dell’istituto, che piomba a Beverly Hills spacciandosi per il dottor Baird. Attori sprecati in questa fiacca farsa che vorrebbe ironizzare sull’ambiente della psicanalisi. Solo Dan Aykroyd ogni tanto azzecca qualche battuta. Donna Dixon, moglie di Aykroyd, è già apparsa a fianco del marito in
Spie come noi,
girato nell’85.
(andrea tagliacozzo)