Come svaligiare una banca

Max è un fannullone che, non avendo il denaro necessario, rimanda continuamente il matrimonio con la fidanzata Margie. Assieme agli amici Gus e Harris, anche loro sempre a corto di quattrini, decide di compiere una rapina in un piccolo istituto bancario. Il colpo va a buon fine. Max e Gus si trasferiscono in California, dove con il ricavato della rapina acquistano dei cavalli da corsa. Commedia senza infamia e senza lode che si fa apprezzare per la simpatia degli interpreti (Tom Ewell era stato il protagonista di
Quando la moglie è in vacanza
).
(andrea tagliacozzo)

Venere in visone

Gloria, giovane tormentata e dissoluta, ha un’avventura occasionale con il già sposato Liggett. Offesa dal comportamento dell’uomo, che vorrebbe pagarla come una prostituta, la ragazza si appropria della costosa pelliccia della moglie di questi. Da un romanzo di John O’Hara, un melodramma mediocre e tedioso, ma estremamente fortunato al botteghino. La Taylor, reduce da una delicata operazione chirurgica, vinse l’Oscar come miglior attrice (scippandolo, in pratica, alla MacLaine, superba interprete de
L’appartamento
).
(andrea tagliacozzo)

Operazione sottoveste

Durante la seconda Guerra Mondiale, il sommergibile «Sea Tiger», viene danneggiato da un bombordamento. A rimetterlo in sesto, però, ci pensa il suo comandante, con il determinante aiuto di uno scaltro ufficiale di bordo che rimedia a destra e a sinistra i pezzi di ricambio. Una commedia sofisticata dai ritmi praticamente perfetti (la sceneggiatura ottenne la nomination all’Oscar) in cui Cary Grant e Tony Curtis – due attori per certi versi speculari ma separati da circa un paio di generazioni – si cimentano in una personale gara di bravura e simpatia. L’anno precedente, Edwards aveva Curtis l’attore nell’altrettanto brillante
In licenza a Parigi
. Nel cast, compare anche la figlia di Curtis, Jamie Lee, che diventerà famosa molto più tardi.
(andrea tagliacozzo)

Una fidanzata per papà

Rimasto prematuramente vedovo, l’ancora giovane Tom deve occuparsi del vivace figlioletto Eddie. Deciso a trovare una nuova madre per il bambino, l’uomo si lega a un’attraente esperta di moda, Rita Bohrone, che però sente di non amare. Il piccolo Eddie, invece, si affeziona alla graziosa vicina di casa, Elisabeth Marton, che nutre segretamente un tenero affetto per Tom. Film minore del grande Vincente Minnelli, penalizzato da un copione non proprio originale. Il bambino è interpretato da Ron Howard, futura star di Happy Days e attualmente regista di Hollywood tra i più affidabili (
Cocoon, Fuoco assassino, Ransom, Il Grinch
).
(andrea tagliacozzo)

I nomadi

In Australia, un commerciante di pecore di origine irlandese si sposta, assieme alla moglie e al figlio, da un capo all’altro del Paese. La donna e il ragazzo vorrebbero acquistare una fattoria e stabilirsi definitivamente in una cittadina, ma all’uomo, amante della libertà, l’idea di una vita sedentaria quasi ripugna. Tratto da una novella di Jean Cleary, il film, affascinante ma spesso troppo paesaggistico, è stato realmente girato nel continente australiano. Cinque nomination agli oscar tra cui Miglior Film, Regia e Sceneggiatura (andrea tagliacozzo)