First Man

First Man

mame-cinema-FIRST-MAN-DAL-31-OTTOBRE-AL-CINEMA-scena.
Una scena del film

Diretto da Damien Chazelle, First Man (2018) è un biopic incentrato sulla figura di Neil Armstrong, passato alla storia come il primo uomo ad aver messo piede sulla Luna. A interpretarlo, il noto attore Ryan Gosling, già diretto da Chazelle in La La Land (2016).

Ambientato tra il 1961 e il 1969, il film racconta la storia della celebre missione Apollo 11, progettata per portare l’uomo sulla luna. L’attrice Claire Foy (The Crown, Wolf Hall) interpreta Jane Armstrong, prima moglie dell’astronauta. Nel cast anche Jason Clarke, Kyle Chandler, Lukas Haas, Ciarán Hinds, Corey Stoll, Patrick Fugit e Christopher Abbott.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale come film d’apertura della 75ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia il 29 agosto 2018. Nel settembre 2018, il film approda anche al Toronto International Film Festival. E, a partire dal 31 ottobre 2018, la pellicola viene rilasciata nelle sale cinematografiche italiane.

Genesi del film

mame cinema FIRST MAN - DAL 31 OTTOBRE AL CINEMA venezia
Il cast del film a Venezia

All’inizio del 2003, Clint Eastwood ha comprato i diritti della biografia First Man: The Life of Neil A. Armstrong di James R. Hansen, libro a cui si ispira la trama del film. A metà del 2010, la Universal e la DreamWorks hanno ultimato il progetto e Damien Chazelle, dopo essere stato acclamato per la regia di La La Land, ha assunto la regia anche di First Man. E Gosling, di conseguenza, lo ha seguito.

Il primo teaser trailer di First Man viene diffuso a sorpresa dal regista Chazelle al Las Vegas CinemaCon il 25 aprile 2018. L’8 giugno 2018 viene diffuso il primo poster ufficiale del film, seguito poche ore dopo dal primo trailer esteso.

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 13 anni non accompagnati da adulti per la presenza di “scene di pericolo e linguaggio non adatto”.

La controversia della bandiera americana

Il 31 agosto 2018 è stato annunciato che nel film non ci sarebbe stata la famosa scena in cui Armstrong pianta la bandiera americana sulla superficie lunare. Il senatore della Florida Marco Rubio ha definito tale decisione come una “totale follia”. In risposta, Chazelle ha dichiarato: “Io mostro la bandiera americana eretta sulla superficie lunare, ma l’infilzamento fisico della bandiera nel suolo è uno dei vari momenti […] su cui ho scelto di non focalizzarmi. Riguardo alla domanda in cui si chiede se si tratta di una decisione politica, la risposta è no. Il mio obiettivo, in questo film, era di condividere con il pubblico gli aspetti non visti e sconosciuti della missione americana sulla Luna.

Anche la famiglia Armstrong si è espressa sulla questione, dicendo: “Non ci sembra affatto che questo film sia antiamericano. Piuttosto, l’opposto. Ma non date retta a noi. Noi incoraggeremmo chiunque ad andare a vedere questo straordinario film e di andare a vederlo per se stessi.”

E il presidente Donald Trump ha commentato: “È spiacevole. Sembra quasi che (i produttori e il regista) siano imbarazzati dal fatto che questo evento sia stato opera dell’America. Quando si pensa a Neil Armstrong e all’approdo sulla Luna, si pensa alla bandiera americana. Per questa ragione, non ho nemmeno voglia di guardare un tale film.”

La La Land

La La Land

mame cinema LA LA LAND - STASERA IN TV IL MUSICAL VINCITORE DI 6 OSCAR scena
Una scena del film

Scritto e diretto da Damien Chazelle, La La Land (2016) è ambientato nella città delle stelle, cioè Los Angeles. Lì Sebastian (Ryan Gosling) fa il pianista in un ristorante, sognando però di aprire un locale dedicato alla sua grande passione: il jazz. E Mia (Emma Stone), invece, vorrebbe diventare una grande e famosa attrice, ma nel frattempo lavora come cameriera in un bar negli studi della Warner Bros., per potersi mantenere mentre tenta un provino dopo l’altro.

I due si incontrano e pian piano si innamorano, sostenendosi l’un l’altra nei rispettivi tentativi di realizzare i propri sogni. Tra canzoni e balli che coinvolgono inevitabilmente gli spettatori, i due personaggi affrontano ognuno le proprie sfide, scegliendo cosa sacrificare in nome dei propri desideri. Riusciranno a diventare ciò che vogliono essere restando insieme? Oppure la vita li dividerà?

Curiosità

  • Il titolo del film fa riferimento alla musica (La La), ma anche alle iniziali della città californiana in cui sono ambientate le vicende (LA=Los Angeles).
  • La sceneggiatura del film risale al 2010. Damien Chazelle, infatti, è anche un musicista, oltre che regista e sceneggiatore. L’idea alla base della trama consiste in un omaggio a tutti quelli che si trasferiscono a Los Angeles cercando di entrare nel mondo di Hollywood, oppure di realizzare altri tipi di sogni.
  • La colonna sonora di La La Land è stata composta e orchestrata da Justin Hurwitz, compagno di Damien Chazelle all’Università di Harvard che ha lavorato anche ai suoi precedenti film. I testi sono stati scritti dai compositori teatrali Benj Pasek e Justin Pauleccetto il brano Start a Fire, scritto da John Stephens, Jason Hurwitz, Marius De Vries e Angelique Cinelu.
  • l film è stato presentato in anteprima alla 73ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove Stone ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile. Ha ricevuto 14 candidature ai Premi Oscar 2017, eguagliando il record di film come Eva contro Eva e Titanicaggiudicandosi infine 6 statuette. Si è aggiudicato sette Golden Globe, su sette candidature, il Premio del Pubblico al Toronto International Film Festival e molti altri numerosi riconoscimenti internazionali, diventando uno dei film più premiati e apprezzati del 2016.
  • In particolare, Emma Stone ha vinto il premio Oscar alla Migliore attrice protagonista.
  • La La Land ha incassato oltre 151 milioni di dollari negli Stati Uniti e 294 milioni nel resto del mondo, per un totale di 446.050.38 dollari a fronte del budget iniziale di produzione di 30 milioni di dollari.
  • Il 25 aprile 2017 si è tenuto il La La Land Day a Los Angeles, su volere del sindaco Eric Garcetti, per celebrare il film di Chazelle.