Si può entrare?

Il regista Jeff e l’attrice Lydia sono sposati da otto anni, ma, a causa dei pressanti impegni di lavoro, non hanno ancora avuto tempo di mettere al mondo dei figli. Gli angeli Carlo e Arturo vengono spediti sulla Terra sotto sembianze umane per permettere ai due coniugi di ampliare finalmente la loro famiglia. Un film gradevole e divertente, anche se nettamente inferiore ai grandi classici della commedia sofisticata degli anni Quaranta e Cinquanta.
(andrea tagliacozzo)

Tristana e la maschera

Affascinante ed elettrizzante versione del racconto di W. Somerset Maugham Pioggia, su una dinamica e divertita prostituta che arriva a Pago Pago e si scontra con il bigotto e ipocrita riformatore Barrymore mentre il sergente dei marine Walsh si innamora di lei. La Swanson e soprattutto Barrymore sono perfettamente nella parte. Non lo si è visto (se non in proiezioni d’archivio) per molti anni perché l’ultima bobina era andata distrutta. Ora le scene (circa 8 minuti) sono state ricreate, usando fotogrammi e i cartelli dei sottotitoli originali. Rifatto come Pioggia nel 1932 e nel 1953. Nominatio all’Oscar per la Swanson e alla Fotografia.

Il gioco dell’amore

Un ricco possidente vorrebbe aggiungere ai suoi poderi la fattoria di proprietà di un pacifico contadino e della sua numerosa famiglia. Avendo saputo che questi non ha mai pagato la tassa sul reddito, l’uomo avverte il governo che, prontamente, manda un suo incaricato per le verifiche del caso. Secondo film della Reynolds agli ordini del regista George Marshall, una commedia senza troppe sorprese, ma gradevole e ben confezionata.
(andrea tagliacozzo)