L’uomo ombra

Primo film della serie (ne seguiranno altri cinque), tratto dal romanzo di Dashiell Hammett. Uno scienziato scompare improvvisamente. Mentre la polizia brancola nel buio, del caso si occupa anche il detective dilettante Nick Charles, con il prezioso contributo della moglie Nora. Alcuni inspiegabili delitti vengono attribuiti alla mano dello scienziato scomparso. Perfetta e godibilissima la fusione tra giallo e commedia con una straordinaria coppia d’interpreti. (andrea tagliacozzo)

Gangster tuttofare

Herbie, simpatico lestofante americano, prepara un piano per svaligiare in Inghilterra il castello di Great Friars. Una volta ottenuti i necessari finanziamenti dal boss Nick Marco, Herbie si fa assumere sotto mentite spoglie dai proprietari del maniero che intendono perfezionare i loro sistemi d’allarme. Un giallorosa senza infamia e senza lode. Le trovate non sono di primo pelo, ma il risultato è tutto sommato gradevole.
(andrea tagliacozzo)

La bisbetica innamorata

Un ricco industriale s’innamora di una ragazza già fidanzata con un aitante giovanotto. L’uomo riesce ad allontanare quest’ultimo allettandolo con un’ottima sistemazione in Cina, ma la ragazza, quando l’imprenditore le chiede in moglie, si rifiuta caparbiamente di sposarlo. Una debole commediola ravvivata dalla straordinaria presenza di Carole Lombard. L’attrice, che tre anni dopo diventerà moglie di Clark Gable, perderà la vita nel 1942 in un incidente aereo.
(andrea tagliacozzo)

Spruzza, sparisci e spara

Mentre realizza a Chicago un documentario sulle misere condizioni di vita di un gruppo di emigrati appalachiani, un operatore televisivo abbandona la freddezza emotiva che lo aveva sempre caratterizzato e si fa coinvolgere dagli avvenimenti. Finzione e verità si integrano alla perfezione in questa dura pellicola di denuncia. Per il finale il regista ha usato immagini autentiche, da lui stesso girate, degli incidenti avvenuti tra studenti e polizia alla Convention di Chicago del 1968.
(andrea tagliacozzo)

Colpo grosso

Danny Ocean riunisce dieci compagni d’armi ai quali propone di effettuare un grosso furto in quattro casinò di Las Vegas. Dopo qualche incertezza, tutti accettano e il colpo viene fissato per la sera dell’ultimo dell’anno. Il clan Sinatra (detto «The Rat Pack») al completo per un film senza troppe pretese ma assai divertente. Rifatto nel 2001 da Steven Soderbergh (da noi è stato distribuito con il titolo originale,
Ocean’s Eleven
) con George Clooney nel ruolo che fu di Sinatra.
(andrea tagliacozzo)