Weekend con il morto 2

L’anziano presidente di una società editrice muore stroncato da un infarto. Il giovane nipote, successore alla presidenza, deve rintracciare una ragazza che è stata vista fuggire seminuda dalla camera del defunto per comprarne il silenzio ed evitare uno scandalo. Il cast del film – fiacco e con una trama piuttosto esile – è impreziosito da numerosi e bravissimi caratteristi. Dalla MacLaine, reduce dalla splendida prova de
L’appartamento
, era comunque lecito aspettarsi di più.
(andrea tagliacozzo)

The Rocky Horror Picture Show

Una coppia appena sposata, rimasta con la macchina in panne dopo un improvviso temporale, trova rifugio in uno strano castello. Proprietario del maniero è l’eccentrico e ambiguo dottor Frank-N-Furter, un extraterrestre proveniente dal pianeta Transsexual. Il film culto per eccellenza, strepitoso successo nei circuiti underground americani. Leggermente sopravvalutato, anche a causa delle gradevoli musiche di Richard O’Brien. Per quanto divertente, la pellicola non regge comunque il confronto con il quasi contemporaneo, similare (e ben superiore) Il fantasma del palcoscenico di Brian De Palma. (andrea tagliacozzo)

Megaforce

Il capitano Laser è alla guida di un esercito di superatleti che si mette al servizio del bene e della giustizia combattendo ogni forma di tirannia. Lo avversa l’amico-nemico Guerera, al comando di una banda di cialtroni male armati. Mediocre pellicola tra il fantastico e l’avventuroso diretta dall’ex stuntman Hal Needham, passato nel ’77 dietro la macchina da presa.
(andrea tagliacozzo)