Shanghai Baby

Coco, una giovane crittrice assetata di vita, è in cerca del capitolo conclusivo del suo romanzo, ambientato nella Shanghai comporanea, dove la vita della ragazzi è fatta, come quella di molti altri giovani, di lunghe notti nei locali tra arte, sesso e letteratura. La vita di Coco si complica quando si rende conto di essere attratta contemporaneamente da due uomini opposti tra loro: il romantico, bello e cinese artista Tiantian e l’occidentale e atletico Mark, ovvero l’amore e il piacere. Ma il precario equilibrio su cui si basa la vit di Coco finirà con lo spezzarsi, e la sua ricerca di ricostruire la prorpia esistenza la porterà a cercare la soluzione del suo romanzo fino a Berlino.

L’angolo rosso – Colpevole fino a prova contraria

Un avvocato americano che rappresenta gli interessi di una tv via cavo/satellitare in Cina viene incastrato con l’accusa dell’omicidio di una modella sexy con cui ha dormito una notte. Le probabilità di ottenere giustizia sono scarse, finché l’avvocatessa assegnata al suo caso (Ling) è abbastanza audace da aiutarlo a sfidare il sistema e scoprire chi c’è davvero dietro a questo crimine. La ripetizione ed elementi illogici e prevedibili indeboliscono un soggetto altrimenti interessante.

Sky Captain and the World of Tomorrow

Elaborato omaggio ai serial mattutini del sabato e alla loro visione del futuro, ambientato nel 1939. Law è un eroe mercenario, la Paltrow una audace giornalista sua ex fidanzata, Ribisi il suo braccio destro e la Jolie l’esotico capitano di uno squadrone anfibio. Tutte le ambientazioni sono ricreate al computer (curate dall’autore e regista Conran) e sono molto belle, ma non fanno altro che sottolineare l’artificialità del film. I vecchi serial erano dinamici, questo film è inerte. Ribisi e la Jolie sembrano quelli che si divertono di più. Il compianto Lawrence Olivier appare su uno schermo gigante, che ricorda il Mago di Oz. Law è anche co-produttore.