Babel

Quattro storie concatenate, con al centro il rapporto tra genitori e figli, ma anche temi ancor più universali come la comunicazione nel terzo millennio, le ansie e le paure indotte dalla società frenetica e globalizzata, questo è Babel, premiato a Cannes 2006 per la regia di Alejandro González Iñárritu (Amores Perros21 grammi). Una coppia americana in crisi, in viaggio in Marocco (interpretata da Brad Pitt e Cate Blanchett) deve fronteggiare un grave imprevisto; i loro due figli piccoli, rimasti a casa con la tata messicana, vivono con lei un’avventura che parte bene ma presto di complica; una ragazza giapponese sordomuta, rimasta da poco orfana per il suicidio della madre, cerca di colmare il vuoto che l’opprime adescando giovani sconosciuti.