T

Tower Heist: colpo ad alto livello

Josh Kovacs (Ben Stiller), nato a Queens, è da più di un decennio l’amministratore di uno dei più lussuosi e vigilati condomini di New York. Al suo occhio attento nulla passa inosservato. Nel più elegante e lussuoso appartamento all’ultimo piano del condominio di Josh, il magnate di Wall Street Arthur Shaw (ALAN ALDA, The Aviator) è agli arresti domiciliari per aver rubato 2 miliardi di dollari ai suoi investitori. E chi è che questo furto ha danneggiato di più? I membri del personale del The Tower, di cui Shaw gestiva le pensioni.
Avendo a disposizione solo un paio di giorni prima che Shaw riesca a mettere a punto il crimine perfetto, il gruppo capeggiato da Josh si affida al maldestro Slide (Eddie Murphy) per escogitare un piano praticamente impossibile: rubare i 20 milioni di dollari che è certo si trovino nascosti nell’appartamento di Shaw dove il truffatore è controllatissimo da una squadra dell’FBI capeggiata dall’Agente Speciale Claire Denham (TÉA LEONI, Dick and Jane – Operazione furto).
Sebbene dilettanti, questi ladri inesperti – tra cui l’ipersensibile concierge Charlie (CASEY AFFLECK, la trilogia Ocean’s Eleven), l’ex di Wall Street senza un dollaro Mr. Fitzhugh (MATTHEW BRODERICK, The Producers – Una gaia commedia neonazista), il nuovo fattorino Dev’Reaux (MICHAEL PEÑA, World invasion) e l’esuberante cameriera Odessa (GABOUREY SIDIBE, Precious) –
conoscono l’edificio meglio di chiunque altro. Si rendono conto di aver passato anni a ispezionare il grattacielo… ma non lo sapevano.

Scroll Up