Toni

Un minatore italiano (Blavette) vive con la Montalvan, ma s’innamora di una campagnola (Helia), che a sua volta è corteggiata dal caporeparto spaccone (Dalban). Renoir ha cosceneggiato questo dramma semplice ed emozionante, girandolo con uno stile che influenzò il Neorealismo italiano negli anni Quaranta.