T

Terza generazione

Josie Alibrandi è una diciassettenne oriunda che vive a Sydney con la madre, la nonna e tutta la «Little Sicily» della città. Va in un’esclusiva scuola cattolica grazie a una borsa di studio e sogna di diventare avvocato e di frequentare l’high society. Nell’ultimo anno, quello degli esami, la sua vita è completamente stravolta: conosce per la prima volta suo padre, alcuni segreti di famiglia, scopre l’amore in diverse sfaccettature e il dolore intenso. Una commedia allegra, a tratti molto ironica e surreale, che comunque mantiene sempre la tensione emotiva per ciò che succede alla protagonista: si ride, ma ci i commuove. Uno spaccato della vita della comunità italiana in Australia, tra realismo e, forse, qualche luogo comune di troppo. Il mondo visto con gli occhi di un’adolescente, il rapporto stretto tra presente e passato, tra tradizione e modernità. Buon testo, scritto bene e ben trattato per il cinema, girato in maniera divertente e con alcune trovate originali. Dedicato, poi, a chi ama gli happy end. Il connubio tra la Fandango di Domenico Procacci, distributore della pellicola in Italia, e l’Australia sembra funzionare a gonfie vele. (andrea amato)

Scroll Up