T

Teneramente in tre

Dopo la morte della moglie, uccisa da una overdose di eroina, il giovane Bobby è rimasto solo ad occuparsi della figlioletta di dieci anni. Il cognato, temuto boss di Chicago che vuole portargli via la bambina, cerca d’incastrarlo accusandolo del furto di 300 dollari. Bobby prende la figlia e fugge verso Los Angeles. Deludente prova del regista dell’ottimo
The Hitcher
, un thriller sdolcinato che cerca di rivolgersi a diversi tipi di pubblico senza riuscire ad accontentare nessuno. A non convincere è soprattutto John Travolta, completamente fuori registro. Negli Usa, il film è stato distribuito solo quattro anni dopo il grande successo di Travolta in
Pulp Fiction
. (
andrea tagliacozzo
)

Scroll Up