Stanno tutti bene

Matteo Scuro (Mastroianni) è un pensionato che va a trovare i cinque figli nelle grandi città in cui vivono: Napoli, Roma, Firenze, Milano e Torino. Un viaggio attraverso la penisola che non gli risparmia delusioni scottanti anche se, alla fine, potrà annunciare sulla tomba della moglie che “stanno tutti bene”. Più cliché che sostanza per il terzo film di Tornatore.