Stangata 2, La

Anche per gli standard dei sequel più recenti, questo tardivo seguito del vincitore di un Oscar è piuttosto scialbo. Gleason e Davis (nei ruoli di Newman e Redford!) truccano un incontro di boxe per fregare Malden, con Reed (nel ruolo di Shaw) che interpreta un ignaro ingranaggio del piano. Nonostante l’ambientazione tutta al maschile, solo la Garr offre una performance vivace. Stranamente, anche questo è firmato da David S. Ward.