S

Sottile linea blu, La

Documentario ragguardevole, al limite del capolavoro, in cui Morris si impegna a provare che un autostoppista incarcerato non ha ucciso un poliziotto di Dallas nel 1976: delitto di cui è invece colpevole il farabutto che lo ha denunciato, finito nel braccio della morte per un omicidio successivo. Molto personale ma del tutto convincente, al punto che il caso fu riaperto dopo l’anteprima del film e che l’imputato fu prosciolto. La colonna sonora di Philip Glass lo arricchisce di un effetto ipnotico.

Scroll Up