S

Sonnambuli, I

Madre e figlio “sonnambuli” si trasferiscono in una città del Midwest, come quelle di Norman Rockwell, in cerca di prede. I Sonnambuli, capaci di cambiare forma, vivono della forza vitale di giovani vergini, ma la vittima questa volta (Amick) è una tipa tosta. La sceneggiatura di Stephen King è complessa e disorientante, ma il film è diretto con stile e con un perverso senso dell’umorismo. Eccellenti gli effetti speciali. Cammei di Joe Dante, John Landis, Clive Barker, Tobe Hooper e dello stesso King, come anche uno non accreditato di Mark Hamill. Conosciuto anche con il titolo Stephen King’s “Sleepwalkers”.

Scroll Up