Piedone a Hong Kong

Continuano le avventure del commissario Rizzo, giunte al secondo capitolo della serie (un terzo,
Piedone l’africano
, verrà realizzato nell’80 con lo stesso regista). Questa volta il poliziotto della narcotici viene coinvolto in una rocambolesca vicenda tra Napoli e Bangkok. Simpatico come al solito Bud Spencer, ma la approssimazioni della sceneggiatura (con una cinese che si chiama Yoko!) e della regia non riescono a sollevare il film dalla mediocrità.
(andrea tagliacozzo)