Piccola Vera, La

Sguardo innovativo, post-glasnost alla vita nella Russia moderna. La Negoda regala un’interpretazione fresca nei panni di una giovane alienata, operaia e appassionata di rock. La descrizione della sua relazione sessuale con Sokolov, e del modo in cui la cultura occidentale l’ha influenzata, rende la pellicola diversa da qualsiasi film sovietico abbiate mai visto. Non sorprende che sia stato un grande successo in patria.