N

Notre musique

Esasperante, eppure avvincente incursione di Godard negli effetti della violenza sullo spirito umano, diviso in tre sezioni: “Inferno”, “Purgatorio” e “Paradiso”. C’è molta argomentazione teoretica in questo scarno racconto, ambientato durante una conferenza letteraria in una Sarajevo martoriata dalla guerra, fra i cui partecipanti figurano lo stesso Godard e un giovane giornalista israeliano che sta facendo ricerche per un articolo su un luogo “dove sia possibile la riconciliazione.” Godard pone in contrasto le riprese della brutalità della vita reale con la violenza artefatta dei film hollywoodiani per l’intrattenimento delle masse.

Scroll Up