N

Nijinsky

Bella ma deludente cronaca della relazione omosessuale tra il leggendario ballerino Nijinsky (de la Pena) e l’impresario della compagnia dei “Ballets Russes”, Sergei Diaghilev (Bates). Un soggetto interessante, penalizzato da uno scenario da soap-opera e caratterizzazioni presumibilmente false. Bella l’interpretazione di Bates, superba quella di Badel nei panni di un ricco protettore. Debutto cinematografico di Irons.

Scroll Up