Masquerade

Dopo la morte della madre, una giovane e ricca orfana è costretta a vivere con il terzo marito della donna. Vanamente corteggiata da un ex compagno di scuola, diventato in seguito agente di polizia, la ragazza s’innamora di un giovane skipper. Il regista Bob Swaim fa il verso all’Alfred Hitchcock de
Il sospetto
con risultati non del tutto disprezzabili. Rob Lowe è ambiguo al punto giusto, anche se il film avrebbe funzionato meglio con un protagonista di maggior carisma (come il Cary Grant del film di Hitchcock, appunto).
(andrea tagliacozzo)