Lydia

Adattamento americano di
Carnet di ballo
, realizzato in Francia dallo stesso Julien Duvivier nel 1937. In una terrazza newyorkese, la settantenne Lydia rievoca assieme a tre suoi ex pretendenti gli anni della giovinezza. La donna, all’epoca assiduamente corteggiata dai tre, era invece innamorata di un quarto spasimante. Ottima sceneggiatura di Ben Hecht e Samuel Hoffenstein. Notevole anche la Oberon. Secondo film di Joseph Cotten che in quello stesso anno aveva esordito in
Quarto potere
di Orson Welles.
(andrea tagliacozzo)