L

Lunga strada verso casa, La

Resoconto acuto, molto ben recitato della vita e dei cambiamenti nel Sud americano segregato di metà degli anni Cinquanta. L’attenzione è sulla presa di coscienza della Spacek, una colonna privilegiata delle donne del Sud. La Goldberg è la sua domestica, grande lavoratrice, che combatte per riuscire a sostenere la sua famiglia. Un grande senso dei dettagli dell’epoca. Molto interessante la capacità della sceneggiatura di John Cork di rispecchiare le connessioni fra femminismo e movimento dei diritti civili.

Scroll Up